Home » Chi siamo

Dai terrazzi vitati alle malghe seguendo il corso di un torrente

La Rete di Riserve Alta Val di Cembra-Avisio è un'area protetta nata nel 2011 dall'accordo tra 5 Comuni (Faver, Valda, Grumes, Grauno e Capriana), la Comunità della Valle di Cembra, la Magnifica Comunità di Fiemme, l'ASUC di Rover - Carbonare e la Provincia Autonoma di Trento. Da fine 2014 anche il Consorzio dei Comuni BIM Adige ha sottoscritto l'Accordo di programma.
A fine 2016 l'Accordo di Programma della la Rete di Riserve è stato rinnovato: il territorio della Rete si estende attualmente sui comuni di Altavalle (nato dalla fusione dei comuni di Faver, Valda, Grumes e Grauno), Capriana e Segonzano.  
La Rete di Riserve comprende i settori di maggior valore naturalistico del territorio dell'alta Val di Cembra: i Siti della Rete Natura 2000, le Riserve locali (poste principalmente sul crinale del Dossone di Cembra) e il corso del torrente Avisio, collegati tra loro da una serie di superfici che hanno funzione di "corridoi ecologici".
Obiettivo della Rete di Riserve è proteggere e valorizzare il proprio territorio sviluppando attività economiche sostenibili a favore delle comunità locali. A tale scopo la Rete si è dotata di uno specifico "Piano di Gestione"

foto della pagina
Ostrieto sull'Avisio
(foto di Albatros)
foto della pagina
Castagno
(foto di Albatros)
foto della pagina
Capriolo
(foto di Rete di Riserve Alta Val di Cembra - Avisio)
 
QR Code